Dropping Odds o cali di quota, cosa sono e come trovarli

Dropping Odds cosa sono e come sfruttarli

A chi piace scommettere è sempre alla ricerca di nuovi metodi o strategie per cercare di trarre dei guadagni dal gioco. Sicuramente, una delle tecniche più diffuse e maggiormente fruttuose è quella che ruota attorno al concetto di cali di quota, o meglio “Dropping Odds”.

Si tratta delle oscillazioni di quote di eventi sportivi: ovvero, le variazioni della quota di un determinato mercato, di un determinato evento, dal momento in cui è stato disponibile puntarci su, a poco prima dell’inizio ufficiale della gara. In inglese il termine “dropping” significa proprio caduta. 

Variazioni di quota: info utili

Ci sono diversi motivi per cui le quote di un determinato evento subiscono variazioni, anche molto consistenti. Non è semplice capire il perché, ma è utile capire di preciso di cosa si stia parlando, con un esempio pratico. 

Facciamo l’esempio, di un match che deve andare in scena un determinato giorno: Juventus-Napoli, il 20 ottobre alle ore 21. All’apertura delle quote, un book propone le seguenti quote: segno 1, quindi vittoria della Juventus, quota 1,90; segno X, pareggio, quota 3,50; segno 2, vittoria del Napoli, quota 5. A meno di tre ore dall’inizio del match, tutti i book hanno calato la quota della vittoria del Napoli, che ora non è più data a 5, ma bensì a 3,75. Cosa si è verificato? Un vero e proprio dropping odds, ovvero la quota del segno 2 è crollata. 

Perché si verifica un calo di quota

Ma come mai si è verificato questo evento così particolare e significativo? I motivi possono essere davvero moltissimi, tra i più disparati. Per esempio, qualche ora prima del match, si sono infortunati alcuni giocatori importanti della Juventus, squadra che gioca in casa, e quindi la formazione titolare non è più competitiva come prima.

O magari, si sono verificati dei risultati nel frattempo che potrebbero influire sulla motivazione dei giocatori stessi; o ancora, è venuta fuori qualche notizia extra calcistica che riguarda alcuni giocatori, o magari soltanto un giocatore, quello più caratteristico della squadra di casa. 

Sono così tanti le varianti che non è facile capire la motivazione precisa di un calo di quota. Per questo motivo, tutti i bookmakers decidono di adattare le proprie quote in base agli avvenimenti, in maniera tale eventualmente da ottimizzare o ammortizzare le eventuali perdite, o comunque perché si è verificato un cambiamento effettivo della probabilità di realizzazione di un determinato mercato. 

Dati certi

Ciò che è certo è che un bookmaker se modifica una quota di un evento, magari in maniera anche molto rilevante, allora è a conoscenza di notizie certe che possono modificare l’andamento del match. Badate bene, non stiamo parlando per forza di cose di movimenti o voci legate al calcio scommesse o a qualcosa di subdolo e segreto, ma anche di cose molto semplici, alla luce del sole, sotto gli occhi di tutti. 

È evidente che se la Juventus, per esempio, dovesse perdere due o tre giocatori titolari prima dell’inizio di un big match, allora i book dovrebbero adattare la quota, modificandola. Questo perché la probabilità di vittoria è inferiore, anche se di poco, rispetto a prima. 

Al giorno d’oggi, sia grazie al miglioramento delle tecnologie e grazie a grossi investimenti che solo queste grandi aziende possono permettersi, i bookmakers hanno perfezionato i propri metodi per reperire notizie importanti su tutti gli eventi sportivi quotati. In poco tempo possono decidere di variare una quota o persino, in alcuni casi estremi, chiudere le scommesse di un determinato evento sportivo. Basti pensare che anche un piccolo ritardo nell’agire potrebbe essere determinante per un book nella perdita di milioni di euro!

Va detto, inoltre, che oltre a reperire informazioni, i Bookmakers hanno imparato anche a comunicare tra loro, scambiandosi informazioni su puntate altissime o anomale, ed evitando, quindi, consistenti perdite di denaro.

Dropping odds: come trovarle

Come detto, le variazioni di quota sono assolutamente legate a dati certi ed incontrovertibili, ma soprattutto possono riguardare diversi mercati ed eventi: basti pensare che possiamo parlare di dropping odds 1×2, o di dropping odds under e over. Tutto ciò fa capire che si può trovare un calo di quota per qualsiasi tipo di mercato o evento.

Il mondo delle Dropping Odds è sempre più ricercato, e attualmente ci sono siti appositi che permettono di trovare questi cali di quota. Dei siti web a pagamento o gratis che indicano proprio l’andamento delle quote di un determinato evento. Tra i siti principali troviamo:

  • Txodds.com – Questo sito è diventato un vero e proprio punto di riferimento del settore. Prima era gratuito, ora per fruire dei suoi servizi bisogna pagare un abbonamento mensile. Offre servizi dedicati e aggiornamenti di quota di tutti gli avvenimenti quotati e su tutti gli sport del mondo
  • Hotodds.com – Altro sito che è molto utile per consultare variazioni di quote e che dispone anche di servizi gratis. Utilissima la funzione dei filtri che consente di ordinare le varie partite, in base a tipologia di sport e orario di inizio, oltre che percentuale di variazione di quota.
  • Betprono.com – Se cerchi un altro sito gratis, che magari non permette di poter consultare le variazioni di quota di tantissimi match o sport, ma che fa sicuramente il suo lavoro ed è gratis, allora Betprono fa per te. Sicuramente è una delle migliori alternative online. 

Dropping Odds: consigli utili

Potreste trovare utili alcuni consigli fondamentali per agire e scommettere fruendo dei cali di quota. Per esempio, ciò che risulterà particolarmente utile è sicuramente osservare determinate quote, di un determinato evento o più eventi, per diverse ore, durante l’arco di tutta la giornata. Nel caso ci troviamo davanti ad una quota che oscilli molto velocemente ti consigliamo di aspettare l’ultima ora per capire dove il denaro sta muovendosi. Ricordate sempre di gestire il bankroll al meglio!

Altro consiglio utile può essere il fatto che bisogna comunque cercare delle variazioni di quota sostanziose, e non di poco conto. Il minimo è sicuramente tra il 30 e il 35%, altrimenti si parla di dati non indicativi. Una volta trovato il momento giusto, allora piazza la giocata.

Amato Sabatini

Mi chiamo Sabatini Amato vivo a Spoleto, mi occupo di sistemistica avanzata nell’ambito delle scommesse sportive e sono trader sportivo da quasi 20 anni. Ho iniziato ad occuparmi di sistemistica circa 40 anni fa poi con l’avvento delle scommesse sportive ho perfezionato ed inventato tecniche di gioco. Ho creato algoritmi di riduzioni su sistemi che hanno prodotto primati di riduzione mondiali ancora oggi imbattuti. Con l’avvento del betting exchange ho creato tecniche che aumentano notevolmente le possibilità di guadagnare con le scommesse sportive. Ho creato software per raggiungere l’obbiettivo del guadagno come MSG-BET VINCI SEMPRE e strumenti per ricercare i migliori pronostici come SBANCOBET. Da anni ho deciso di mettere a disposizione la mia conoscenza, la mia esperienza per dare la possibilità a chi lo volesse, di avere grandi opportunità di guadagno dal betting. Ho aiutato moltissime persone dando loro l’opportunità di generare grandi guadagni dalle scommesse sportive